ON-Oltre nuove imprese a tasso zero

Finanziamento per progetti di investimento volti a realizzare nuove iniziative o ampliare, diversificare o trasformare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo

OBIETTIVO: NUOVE IMPRESE A TASSO 0 è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per tramite di Invitalia per sostenere le piccole e medie imprese composte in prevalenza o totalmente da giovani tra i 18 ed i 35 anni oppure da donne di qualsiasi età. L’obiettivo è sostenere la realizzazione di nuovi progetti di investimento, o ampliare, trasformare e diversificare progetti già esistenti.

Sono ammissibili le imprese che abbiano una compagine sociale composta per almeno il 51% da giovani under 35 e da donne di tutte le età. La maggioranza si riferisce sia al numero di componenti donne e/giovani presenti nella compagine sociale sia alle quote di capitale detenute.
AZIONI FINANZIABILI Le imprese possono richiedere il finanziamento per realizzare nuove iniziative o ampliare, diversificare o trasformare le attività esistenti. La copertura delle spese ammissibili può arrivare al 90% rimborsabile in 10 anni dopo la fine dell’investimento. In caso di presentazione di progetti d’investimento superiori a 250 mila euro è richiesta una garanzia sotto forma di privilegio reale (diritto reale di garanzia che il creditore che ne ha la titolarità può esercitare nei confronti di coloro che hanno acquisito diritti dallo stesso debitore dopo l’insorgenza del privilegio).

L’agevolazione prevede due distinte linee di finanziamento con programmi di spesa e regime di aiuti diversi, a seconda che le imprese siano costituite da non più di 3 anni oppure da almeno 3 e non più di 5 anni:

IMPRESE FINO A 3 ANNI Le imprese costituite da non più di 3 anni possono presentare progetti di investimento fino a 1,5 milioni di euro per realizzare nuove iniziative o sviluppare attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo, attraverso una copertura delle spese ammissibili del 90% (max) da rimborsare in 10 anni. Le agevolazioni consistono in un mix di finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto (max 20% della spesa ammissibile) Alcuni esempi di spese del piano d’impresa: Opere murarie e assimilate (30% investimento ammissibile) Macchinari, impianti e attrezzature Programmi informatici e servizi per l’ICT Brevetti, licenze e marchi Consulenze specialistiche (5% investimento ammissibile) Spese connesse alla stipula del contratto di finanziamento Spese per la costituzione della società 

IMPRESE TRA I 3 E I 5 ANNI Le imprese costituite da almeno 3 anni e da non più di 5 possono presentare progetti che prevedono spese per investimento fino a 3 milioni di euro per realizzare nuove iniziative o ampliare, diversificare o trasformare attività esistenti, nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

Le agevolazioni concesse consistono in un finanziamento a tasso zero ed un contributo a fondo perduto nel limite massimo del 15% della spesa ammissibile.  
Alcuni esempi di spese del piano d’impresa: Acquisto di immobili solo nel settore turistico (40% investimento ammissibile) Opere murarie e assimilate (30% investimento ammissibile) Macchinari, impianti e attrezzature Programmi informatici Brevetti, licenze e marchi. I piani d’investimento devono essere avviati successivamente alla presentazione della proposta progettuale e conclusi entro 24 mesi. N.B.: le imprese possono richiedere anche un contributo per la copertura delle esigenze di capitale circolante collegate alle spese per materie prime e servizi necessari allo svolgimento dell’attività d’impresa nel limite massimo del 20% delle spese d’investimento.
BENEFICIARI Possono beneficiare dell’agevolazione: le micro e piccole imprese composte in prevalenza (almeno il 51%) da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne di tutte le età, su tutto il territorio nazionale. La maggioranza si riferisce sia al numero di componenti donne e/giovani presenti nella compagine sociale sia alle quote di capitale detenute; le imprese costituite da non più di tre anni;le imprese costituite da almeno tre anni e da non più di cinque;le persone fisiche, con l’impegno di costituire la società dopo l’eventuale ammissione alle agevolazioni
ENTITA’ DEL CONTRIBUTO Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo a fondo perduto e del finanziamento agevolato, per una percentuale pari al 90% (max) del finanziamento ammissibile. Il mix di agevolazioni è articolato in relazione alla dimensione dell’impresa: per le imprese costituite da non più di tre anni: contributo a fondo perduto del 20% (max) e un finanziamento a tasso zero per la restante parte delle spese ammissibili per un importo massimo di €. 1.500.000,00 per le imprese costituite da più di tre anni e meno di 5: contributo a fondo perduto del 15% (max) e un finanziamento a tasso zero per la restante parte delle spese ammissibili per un importo massimo di €. 3.000.000,00
PRESENTAZIONE RICHIESTA DI CONTRIBUTO Le richieste vanno presentate esclusivamente on-line sulla piattaforma digitale di Invitalia a partire dal 24-03-2022 seguendo i seguenti passaggi: registrazione sulla piattaforma di Invitalia indicando un indirizzo di posta elettronica ordinario; accesso al portale per compilare direttamente online la domanda, caricare il business plan e la relativa documentazione da allegare È richiesta la disponibilità di kit firma digitale ed un indirizzo di posta elettronica certificata del legale rappresentante delle società già costituita, oppure della persona fisica in qualità di socio o soggetto referente della società costituenda. L’iter di valutazione prevede due colloqui con Invitalia per verificare le competenze tecniche, organizzative e gestionali del team e la coerenza del progetto da finanziare al suo interno e in riferimento alle potenzialità del mercato. Le richieste di finanziamento vengono valutate in base all’ordine di presentazione.

I Nostri Servizi